Home
 
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Quota Online
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 591 utenti

JASPER MASKELYNE TRA REALTĂ€ E FINZIONE

Jasper Maskelyne nacque a Londra nel 1902 ed è stato un illusionista inglese discendente di una famosa stirpe di illusionisti, si ritiene sia stato un personaggio chiave per le sorti del secondo conflitto mondiale. Si dice che riusci a "nascondere" il porto di Alessandria d'Egitto. Sembra che Jasper Maskelyne riuscì a far sparire il porto e permettere che le navi di supporto e rifornimento percorressero il Canale di Suez e lo fece in maniera assolutamente brillante: prima di tutto realizzò a 10 miglia di distanza un porto fantoccio in legno, metallo, paglia e fango. Successivamente, con un gioco di veli, specchi e luci, fece sparire nella notte il porto di Alessandria e abbagliò i bombardieri tedeschi, con potenti riflettori che dominavano la parte sovrastante il Canale.

Un suo secondo capolavoro, il migliore dei suoi progetti dal punto di vista ingegneristico, fu quello di creare a El Alamein, nel 1942, una propria divisione corazzata in cartone e legno, con tanto di suoni e rumori prodotti da parti meccaniche, manichini e carri armati, che furono mandati in prima linea contro le truppe tedesche mentre la vera divisione, camuffata da convoglio (i carro armati sembravano dei camion grazie ad uno schermo di cartone e ad un sistema di camuffamento delle tracce da cingoli a ruote da camion), aggirava la divisione tedesca, così da poterla attaccare di sorpresa. Questa azione militare ebbe successo e così l’Inghilterra sgominò la temuta armata di Rommel sul Canale di Suez,da dove gli americani, assieme agli inglesi, prenderanno poi il controllo del Mediterraneo.

Con movimenti di finti camion e carri armati gonfiabili, nel giugno del 1944, fece credere ai generali di Hitler che lo sbarco in Normandia sarebbe avvenuto a Calais, sulla Manica (anche se un'altra teoria è che tale azione sia stata fatta spostando l'attenzione sulla Norvegia, dove 400.000 soldati tedeschi furono spostati, ben lontani dalla zona di sbarco), depistando così ancora una volta i tedeschi.

Ma molti di questi fatti sembrano erroneamente attribuiti a Maskelyne, infatti, nessuna onorificenza venne a lui concessa dopo la seconda guerra mondiale. In realtĂ  il suo ruolo sarebbe stato molto marginale nell'evoluzione degli eventi bellici e la sua funzione sarebbe stata quella di intrattenitore delle truppe stanziate nel Nord-Africa.
Jasper Maskelyne morì a Nairobi nel 1973 a causa di problemi di alcool, negli ultimi anni di vita gestiva una scuola di guida in Kenya, si spense solo e dimenticato.

Fonte: Wikipedia



Autore: Club Arte Magica
06/01/2023

Condividi su Facebook  

 

Non ci sono commenti per questo articolo


Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia