Home
 
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
Job Posting
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 132 utenti

CONGRESSO MAGICO DI SAINT VINCENT 2016

Il congresso magico di Saint Vincent e giunto al suo quattordicesimo appuntamento, questo evento fu pensato tanti anni addietro da Vittorio Balli e raggiunse i suoi massimi splendori negli anni ’80 per poi subire una lunga pausa. Fu fatto tornare in vita da Walter Rolfo divenendo in questi anni l’evento magico più importante e completo d’Italia, nonché uno dei più apprezzati congressi d’Europa.
Anche quest’anno il congresso è stato all’altezza della sua fama, artisti eccezionali da tutto il mondo, eventi originali e innovativi, serate divertenti e piene di sorprese sono la chiave vincente.
Non elencherò tutte le fasi di questo appuntamento perché dovrei scrivere un testamento, mi limiterò a dire cosa mi è piaciuto di più nella miriade di spettacoli visti.
Senza dubbio il gala del sabato sera è stato lo spettacolo più bello e appagante per chi ama la magia in scena. Cito solo alcuni artisti come CY, un coreano che ha presentato un numero in cui leitmotiv era la produzione di colombe con effetti molto innovativi e spettacolari, per me è stato la star della serata. Ma un grande plauso va anche al giocoliere Tampei con il suo incredibile numero e la sua sconvolgente abilità tecnica. Molto bravi anche il manipolatore Taiwanese Anson Lee e Tom Stone che ci ha stupito con un finale dove centinaia di palline erano prodotte da una semplice tazza, molto bello anche il numero di Simone Al Ani che ha presentato il suo suggestivo numero con le sfere e il cerchio. Insomma, tutti bravi, anche gli artisti non citati.
Anche il gala di closeup è stato molto apprezzato, molto belle le performance di Aaron Fisher, Michael Weber, Daryl e Max Maven.
Tutte di alto livello le conferenze, ricordo con piacere quella di Rudy Coby e quella del nostro Presidente Raul Cremona.
Qualche perplessità mi ha destato la conferenza di David kaye, che in un suo effetto, mostra a un bambino che della colla (tipo Vinavil) si può mangiare(!?), diciamo che non è il massimo come esempio da dare a un bambino, anche in un effetto magico, che di magico ha ben poco. Peccato perché il resto del suo intervento è stato molto interessante.
Per ultimo, non dimenticherò mai le apparizioni discrete e simpatiche del grande Harry Anderson, ormai divenuto un mito nel mondo della magia.
Un grande plauso anche a Piero Ustignani, meglio conosciuto come il grande Jabba. Lui e i suoi artisti hanno allietato la piazza di Saint Vincent con effetti stupefacenti che davano letteralmente i brividi e grandi emozioni.
Mi scuso se non ho citato alcuni Artisti, ma il mio resoconto è molto personale e sicuramente non rende giustizia a tutti coloro che sono intervenuti in questo congresso.
I miei personali complimenti, e aggiungo quelli di tutto il Clam, a Walter Rolfo che ha organizzato questo splendido evento nonché a tutto il suo staff.
Ci diamo appuntamento al 2017.



Autore: Arduino Puglielli
31/05/2016

Condividi su Facebook  

 

Non ci sono commenti per questo articolo


Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia