Home
 
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
Job Posting
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 145 utenti

PRESTIGI - IL NUOVO SPETTACOLO DI RAUL CREMONA

Trascriviamo di seguito la recensione della rivista specializzata in arte e teatro "Persinsala" che riguarda il nuovo spettacolo di Raul Cremona "Prestigi", che ha riscosso un grande successo durante sua anteprima milanese.

Il prestigio si costruisce battuta dopo battuta – Raul Cremona docet, e al Teatro della Cooperativa lo dimostra, presentando in anteprima assoluta Prestigi, spettacolo che incassa per tre serate il tutto esaurito. Novità nei personaggi, ma anche nei numeri di illusionismo: ridere e stupire sono i due ingredienti che rendono uniche le rappresentazioni del comico milanese.

Milano e la nostalgia dei tempi che furono: quella di un dialetto che ormai è andato perduto, dei bar dove si giocava a carte, della nebbia che la rendeva impenetrabile allo sguardo ma che, allo stesso tempo, le donava un tocco di incanto inspiegabile, che cantava Vecchioni nella sua Luci a San Siro – una città che ci si domanda se esista ancora. Forse no, forse è andata perduta per sempre, ma chi conserva quella città nel cuore non può dimenticarla.

Tra gli artisti che la celebrano facendosi ambasciatori di quello spirito c’è sicuramente Raul Cremona, mago non per scelta scenica ma per vocazione e genealogia, un personaggio che in quei pomeriggi in cui i prestigiatori lasciavano a bocca aperta i bambini all’ippodromo di Milano, non faceva semplicemente lo spettatore passivo ma da spalla al proprio padre – che poi gli avrebbe girato i suoi segreti. Malandrino e imbonitore, ma anche comico di razza, Cremona usa la magia per stupire, non per ingannare, e per crearsi il terreno in cui seminare sketch e battute.

Raul ricrea un’atmosfera bohemiènne nei suoi spettacoli, tipica degli artisti di strada che si esibivano nei paesi, là dove i prestigiatori giungevano sgangherati con i loro carrozzoni intrisi di incanto e simpatia. Nasce da queste riflessioni anche l’ultima delle sue fatiche, Prestigi – presentata in anteprima al Teatro della Cooperativa martedì 3 gennaio. Uno spettacolo in cui Cremona alterna tutto ciò che è stato, per anni, il suo repertorio di comico teatrale e televisivo. Un contenitore dal quale fuoriescono caratteri noti, come Silvano il mago di Milano, ma anche novità assolute, quali il prestigiatore malavitoso russo che, con grande supponenza, cerca di stupire il pubblico con esperimenti di telepatia di dubbia credibilità.

Quello che emerge dall’intera performance è la forza di uno stile studiato e perfezionato in oltre vent’anni di carriera, che vede la platea fare da spalla allo show. Il mago, si sa, non sarebbe nessuno se privato dello stupore degli spettatori ed è proprio per questo che Prestigi è un modo garbato per celebrare il pubblico – che il comico rende partecipe dei suoi dialoghi, delle sue gag, che burla e irride, ma di cui, si capisce, è profondamente innamorato.

Grazie alla partecipazione di Felipe, spalla e macchietta, e alle musiche di Omar Stellacci – abile nel ricreare un’atmosfera incantata – dalla manica imbrogliona non può che uscire un numero perfetto. A chiudere la carrellata dei personaggi stralunati, Jacopo Ortis: il brillante attore che, con un pizzico di snobismo, cerca di insegnare recitazione ad alcuni giovani interpreti con i metodi più celebri, ma senza ottenere alcun risultato – parodia, centrata in pieno, dell’istrione che traduce il fare teatro come una missione divina. Il pubblico ride, si diverte e la dichiarazione d’amore del mago raggiunge il bersaglio. Teatro povero? Forse, ma con i tempi che corrono la vera ricchezza può essere un sorriso: et voilà Monsieur Cremonà – dal suo cilindro ecco un buon deterrente per affrontare la crisi.



Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro della Cooperativa
via Hermada, 8 – Milano
da martedì 3 a giovedì 5 gennaio, ore 20.45
Prestigi
di Raul Cremona
con Raul Cremona e Felipe
musiche dal vivo suonate da Omar Castellacci





Autore: Club Arte Magica
14/01/2012

Condividi su Facebook  

 

Non ci sono commenti per questo articolo


Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia