Home
 
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
Job Posting
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 1145 utenti

IMPRESSIONI DI FRANCO TROCANO SULLO SHOW DI GAETANO TRIGGIANO

Sabato 14 aprile, mi sono recato al Teatro della Luna ad Assago per assistere allo spettacolo di Gaetano Triggiano. Per me è stata la terza volta che ho assistito all’esibizione di questo artista.
Il Teatro era pieno. Alle nove lo spettacolo è iniziato con l’apparizione di Triggiano su una rombante moto. Il pubblico entusiasta ha applaudito a lungo.
Dopo questo inizio inconsueto, lo show è proseguito con effetti spettacolari, tra questi: la metamorfosi, il taglio della donna in due, il taglio della testa, la lievitazione eseguita con un suggestivo effetto di fontana d'acqua. Sono state anche molto apprezzate alcune gag che Triggiano ha inscenato con il coinvolgimento di alcuni spettatori.
Tutto il pubblico era entusiasta. Lo spettacolo è stato un susseguirsi di emozioni e sorprese.
Le illusioni sono state eseguite da Triggiano in maniera esemplare, senza sbavature. Volendo essere pignoli, l’ultimo effetto presentato nel finale avrebbe potuto essere maggiormente valorizzato. L’artista spariva misteriosamente dal palcoscenico per riapparire in mezzo al pubblico in sala, a mio avviso, questo effetto finale avrebbe potuto essere accompagnato da una illuminazione e da una musica più adeguata che avrebbe permesso al pubblico di realizzare con i giusti tempi il prodigio, perché per qualche attimo il pubblico è rimasto perplesso e non si è immediatamente reso conto che Triggiano era già in sala.
In ogni caso lo show è stato molto bello e Triggiano ha dimostrato di possedere una notevole presenza scenica. Penso proprio che il soprannome riportato sul manifesto " il Copperfield europeo” gli calzi a pennello.
Lo spettacolo si è concluso poco prima di mezza notte e il pubblico in teatro ha omaggiato a quest’artista il migliore tributo che un illusionista può ricevere dopo uno show: una lunga standing ovation.



Autore: Franco Trocano
15/04/2018

Condividi su Facebook  

 

Non ci sono commenti per questo articolo


Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia