Home
 
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
Job Posting
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 436 utenti

TRUCCHI SVELATI...

Parecchio tempo fa riuscire a carpire i segreti dei prestigiatori era davvero un’impresa ardua. Ricordo che nel 1982, in occasione di una splendida conferenza del prestigiatore Marino Giberna, egli ci raccontò che negli anni ’50 riuscire a conoscere i trucchi dei colleghi prestigiatori era quasi impossibile. Non esistevano case magiche e gli attrezzi erano costruiti dagli stessi artisti, spesso suggeriti dalla loro ingegnosità e fantasia.
I prestigiatori professionisti erano molto pochi e non c’era uno scambio d’informazioni come accade adesso, anzi, chi aveva qualcosa di esclusivo se lo teneva ben stretto e non lo divulgava a nessuno.
I tempi sono poi cambiati, le informazioni hanno iniziato a circolare seguendo l’evoluzione dei mezzi di comunicazione, fino ad arrivare ai giorni nostri, dove dei sedicenti prestigiatori, spiegano su Youtube ogni sorta di trucco e tecnica, senza curarsi di chi recepirà queste informazioni.

In merito a questi personaggi e ciò che fanno, vi sono due correnti di pensiero: c’è chi dice che nonostante tutto queste divulgazioni “selvagge” non facciano danno ai veri professionisti, c’è invece chi afferma che questa moda di svelare trucchi e segreti senza ritegno faccia un grave danno alla magia.

Per certi versi entrambe le teorie contengono delle verità, ma io ritengo che il problema sia un altro, bisognerebbe trovare una risposta a questa domanda: perché queste persone svelano segreti e misteri di un’arte che da secoli ha visto i suoi adepti mantenere il massimo riserbo sui segreti dei trucchi?

Io penso che la risposta sia una sola: Stupida, meschina e puerile voglia di protagonismo.
Così come i “bulli” pubblicano video sconvolgenti e trasgressivi sui network oggi in voga, senza curarsi di etica, morale, e contenuti, così questi individui pensano di ottenere una sorta di fama e visibilità spiegando trucchi e segreti dell’arte che dichiarano di praticare.

In realtà, secondo me, si tratta di “prestigiatori falliti” che si nascondono prudentemente dietro una telecamera, spesso senza mostrare il loro volto, perché solo in questo modo trovano la forza ed il coraggio di affrontare un pubblico, anche se virtuale.

Incapaci di confrontarsi e misurarsi nell’unico luogo dove il vero prestigiatore artista può esprimersi, ossia il palcoscenico, di fronte ad un vero pubblico, questi poverini sfogano le loro frustrazioni mettendo in berlina l’arte che dichiarano di conoscere, quasi come fa il masochista quando gode facendosi male.
Bruciano le conoscenze acquisite dalle esperienze altrui, sull’altare di una sorta di misera gloria e dell’unica fama che in coscienza sanno di poter ottenere, sacrificano quanto di meglio esiste in magia per trovare un meschino ed insignificante briciolo di popolarità e plauso da chi, in verità, non ha nessun vero interesse per l’arte magica, se non la banale curiosità di scoprire qualche trucco e vantarsi di conoscerlo.

Penso che questa sia la sorte peggiore per chi pratica l’arte magica, lo stadio finale del fallimento di un prestigiatore.

Per questo, a mio avviso, questi delatori di segreti magici non sono da condannare, ma semplicemente da “compatire”.





Autore: Arduino Puglielli
08/04/2010

Condividi su Facebook  

 

Commenti a questo articolo


Data: 12/04/2010
Autore: Ospite
Commento:
Sono d’accordo senza riserve con quanto esposto da Arduino in ogni punto. Si tratta di squallidi individui falliti ed esibizionisti.
I trucchi possono essere svelati, come viene fatto nei corsi organizzati dai club, ma solo a chi è interessato ad imparare e, anche se dovesse poi rinunciare, si è impegnato moralmente a non diffondere i trucchi conosciuti.

Vittorio Femminella


Data: 13/04/2010
Autore: Ospite
Commento:
Non posso essere altro che d’accordo anch’io con Arduino e Vittorio .
Falliti ma molto ignoranti, poiche’ hanno scambiato l’arte del segreto con un gioco per la folla e non hanno idea di quanto possa essere devastante il danno che arrecano a chi della prestigiazione ne ha fatto una professione .
Compatirli ok, ma quando si sanno i nomi CONDANNARLI, per lo meno sui blog e mail-list dei vari circoli e associazioni .

Lorenzo Canovi .
Data: 04/06/2010
Autore: 446_CARM
Commento:
Salve a tutti.. ovviamente sono d’accordo pure io. Questa gente riesce a mettersi in evidenza solo facendo danno!!!! Pero’ e’ anche vero, che manca una super tutela per questa Meravigliosa arte da parte di associazioni pronte a VIGILARE SULLA DIVULGAZIONE DEI TRUCCHI eliminando il materiale dai siti web, testi e circoli non autorizzati!!!!!!!!!! Un Magico Saluto.
Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia