Home
 
PREMIO BAI
Home
Prima Pagina
Calendario Eventi
Archivio Eventi
Articoli
Chi Siamo
Dove Siamo
Scuola di Magia
Artisti del Clam
Job Posting
 Giochi Spiegati
 Gallerie
Recensioni
Libreria del Clam
Accesso - Login
Il Tuo Profilo
Unisciti a noi
Soci Onorari
Consiglio
Sondaggi
Statuto
Mailing List
NEGOZIO
Contattaci
Link
Scollegati
Credits
Informativa GDPR
CookiesPolicy

Aggiungi ai Preferiti



Benvenuto
- Ospite -
In questo momento sono in linea 549 utenti

CARO CLAM TI RINNEGO!

Sembra quasi un destino predeterminato, i maghi che si sono formati al Clam di Milano, che devono tutto alle conoscenze di chi aveva più esperienza di loro, appena conquistano un briciolo di popolarità o raggiungono un qualsiasi traguardo importante, finiscono per rinnegare il Clam.
Per fortuna non tutti, ma purtroppo molti fanno proprio così.

Ecco cosa normalmente accade in queste circostanze: il mago che si sente in qualche modo “arrivato” e che non gode di una intelligenza altrettanto sviluppata come la sua destrezza manipolatoria, nel momento in cui è diventato famoso, o vince qualche concorso importante, ritiene di dover essere osannato, ammirato e coccolato dai suoi stessi maestri. Ovviamente, questo non accade mai, e allora ecco che nasce il rancore e la voglia di ripicca, come un copione già scritto, rinnega il luogo al quale lui deve tutto ciò che ha conquistato.
I francesi lo definirebbero una sorta di “déjà vu”, qualcosa di già visto e vissuto.

Perché diciamo tutto questo? Semplicemente perché anche ad un giovane socio del nostro club, che ha recentemente conquistato mete degne di nota, è stato aimè colpito da questa sorta di virus di “ribellione” ai propri maestri, dichiarando che non rinnoverà più la sua quota, apparentemente per condannare un aumento della stessa (di soli 40 euro !), che peraltro nessun socio ha fino ad ora contestato... Proprio lui contesta questo aumento dopo aver preso dei bei soldini (moooooolti di più di 40 euro) grazie alle opportunità che il Clam gli sempre riservato, ed in particolare l’attuale Consiglio.
E dire che noi avevamo già preparato anche una targa per testimoniare la nostra stima nei suoi confronti, ma evidentemente a lui non bastava…
Forse egli vorrebbe dal Clam le “leccate” che riceve da coloro che avendolo preso “già formato”, lo spacciano come propria creatura, ed in cambio lo idolatrano e adulano, viziandolo come un bimbo capriccioso.
No, il Clam non ha mai fatto queste cose… mai.
Peccato, ma in fin dei conti tutto questo ha poca importanza, nonostante tutto il Clam è felicemente sopravvissuto a tante “importanti” defezioni, ed è tuttora vivo e più che mai vegeto.

Il nostro scopo principale non è “lodare e imbrodare” chi ha già ottenuto importanti traguardi, ma trovare ed aiutare chi questi traguardi li vuole raggiungere, questa è la cosa più importante, le “leccate” le lasciamo agli altri.



Autore: Club Arte Magica
04/03/2010

Condividi su Facebook  

 

Non ci sono commenti per questo articolo


Commenta questo articolo
Commento:
Scrivi il tuo commento nel riquadro e premi il bottone "INVIA"

I commenti con contenuti offensivi o indecenti saranno cancellati dall'amministratore
 

 

[ Torna agli Articoli ]


 

Club Arte Magica - Milano - Via Genova Giovanni Thaon di Revel, 21
[ Contatti ]

 

Il sito del Clam è stato realizzato in collaborazione
con Magiclandia